Articoli_Prima

XVI edizione della Festa regionale dei diaconi insieme alle famiglie

E' in programma per domenica 2 luglio 2017, il consueto appuntamento del FIR, la Festa regionale dei diaconi insieme alle famiglie. Ad ospitare quest'anno l'atteso momento di riflessione e di festa sarà l'arcidiocesi di Catania. Il tema che il Centro regionale per la formazione permanente del clero "Madre del Buon Pastore" ha scelto è “Accompagnare, discernere e integrare le fragilità”.

"Dopo aver vissuto insieme ai diaconi delle Chiese di Sicilia l’esperienza del Convegno regionale a Marsala-Mazara del Vallo (1-3 luglio 2016) dal titolo “I diaconi discepoli missionari del Vangelo della famiglia”, in questo anno pastorale - spiega il direttore del Centro, don Calogero Cerami - abbiamo voluto lasciarci interrogare dalle suggestioni e dalle riflessioni che sono emerse in quel contesto, approfondendo in particolar modo l’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia. Sulla scia dell’esperienza di questi ultimi anni, guidati sapientemente dai vescovi mons. Mario Russotto, mons. Giorgio Demetrio Gallaro e mons. Antonio Staglianò, in questo 2017 ci siamo incontrati per tre moduli formativi: a Caltanissetta a gennaio, a Piana degli Albanesi a febbraio e a Siracusa".

Per l'arcivescovo mons. Salvatore Gristina "Il buon esito dell'incontro ci metterà in piena sintonia con Papa Francesco, che ci invita alla formazione permanente. Infatti - aggiunge il presule -, nell'ambito della Pastorale familiare la stessa Amoris Laetitia evidenzia che 'ai ministri ordinati manca spesso una formazione adeguata per trattare i complessi problemi attuali delle famiglie'. I diaconi, come collaboratori dei vescovi - dice mons. Gristina - sono chiamati ad accompagnare gli sposi nel loro percorso vocazionale, incoraggiandoli nella comunicazione della vita e aiutandoli a riscoprire la bellezza dell'amore quando esso dovesse cominciare a vacillare".

A guidare la riflessione della 16° edizione della Festa regionale dei diaconi insieme alle famiglie sarà Tonino Cantelmi, diacono della Chiesa di Roma, psichiatra e psicoterapeuta, docente presso la Pontificia Università Gregoriana e autore di diversi pubblicazioni. [01]

 

   Depliant

Messaggio ai diaconi di S. E. mons. S. Gristina

Aggiornamento Materiali Sinodo dei Vescovi sui giovani

Rendiamo noto che, da oggi, nel contenitore specifico per consultare, scaricare e utilizzare come strumenti di catechesi e diffusione, i materiali prodotti dalla Diocesi per l'evento in oggetto, sono state inserite le relazioni dell'Assemblea Pastorale Diocesana.

Don Pietro Longo

Vicario Episcopale per la Pastorale

Incontro diocesano di Formazione per i Referenti parrocchiali

Arcidiocesi di Catania
SERVIZIO PER LA PROMOZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA

Ai Rev.di Parroci
Loro Sedi

Ai Referenti Parrocchiali per il Servizio Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa
Loro Sedi

OGGETTO: Incontro diocesano di Formazione per i Referenti parrocchiali.

Carissimo nel Signore,

domenica 14 Maggio abbiamo celebrato la Giornata nazionale di sensibile sensibilizzazione dell'8xmille alla Chiesa cattolica; alla luce di alcune richiesta abbiamo pensato per mercoledì 14 Giugno di organizzare un incontro di formazione per voi Referenti parrocchiali.

Sarà presente il Vicario generale, Mons. Salvatore GENCHI, il quale darà delle indicazioni riguardo il Sovvenire alle necessità della Chiesa, successivamente saranno date delle indicazioni pratiche su come raccogliere nelle nostre parrocchie i modelli per la scelta dell'8xmille.

Con la presente mi pregio, quindi, di comunicare che il prossimo MERCOLEDÌ 14 GIUGNO 2017 ALLE ORE 19 si terrà una riunione formativa presso la Parrocchia MARIA SS.DEL ROSARIO E S. ROCCO (Piazza Regina Elena, 18 - Trappeto) S. Giovanni La Punta (Catania).

Ricordo che per un rapido contatto mi potrai contattare al numero di cellulare 333-3297006.

Nell’attesa di incontrarci, profitto dell’occasione di porgere cordiali saluti, certo che la tua presenza non mancherà.

Catania, 6 Giugno 2017

Sac. Roberto Rosario CATALANO
Incaricato diocesano

GIORNATA SACERDOTALE MARIANA REGIONALE

DIRETTA Giornata sacerdotale mariana regionale (Canicattì - santuario Madonna della Rocca - 6 giugno2017)

https://youtu.be/1N_xwBGO0L8

GIORNATA SACERDOTALE MARIANA REGIONALE Canicattì (AG), martedì 6 giungo 2017

Si svolgerà a Canicattì, nell’Arcidiocesi di Agrigento, la Giornata sacerdotale mariana regionale. L’ormai annuale appuntamento organizzato dalla Commissione presbiterale regionale è in programma per martedì 6 giugno 2017. Sede dell’incontro sarà il Santuario della Madonna della Rocca, dove sono custodote le spoglie mortali del venerabile padre Gioacchino La Lomia.

Qui, dopo il saluto del card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, e di mons. Carmelo Cuttitta, Segretario della CESi e Presidente della Commissione Presbiterale Siciliana, verrà proposta la riflessione di Bruna Costacurta, docente emerito di Esegesi dell’Antico Testamento presso la Pontificia Università Gregoriana, sul tema “La sequela indicata da Maria: un cammino di libertà”.

A seguire la celebrazione eucaristica presieduta dal mons. Salvatore Gristina, arcivescovo di Catania e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana.

“È bello ritrovarci insieme per il nostro appuntamento annuale nella giornata sacerdotale Mariana che ormai, da tradizione, celebriamo non solo come momento di fede e di formazione ma anche come gioia di vivere in fraternità e amicizia”, scrive il card. Francesco Montenegro in un messaggio ai vescovi e a tutti i presbiteri delle Chiese di Sicilia. Il presule indica ai confratelli non solo l'esempio del frate cappuccino che “nella povertà trovò la vera ricchezza facendo la sua scelta con gioia, senza rimpianti, senza titubanze”, con la sua “rinunzia agli onori e alle ricchezze e la sua vocazione di donarsi totalmente a Dio. La città di Canicattì – aggiunge, infatti, il card. Montenegro - ci ricorda anche la figura di Rosario Livatino, il giudice ragazzino, ‘martire della giustizia e, indirettamente, anche della fede’ come disse di lui San Giovanni Paolo II in occasione della sua visita pastorale ad Agrigento il 9 maggio del 1993. L’impegno per la giustizia e la legalità insieme al cammino di fede furono i cardini della sua vita di magistrato e di cristiano. La vita e l’esempio dei Santi, di ieri e di oggi - conclude -, ci spronino a farci dono a Dio e ai fratelli per rispondere fedelmente alla nostra vocazione di presbiteri mentre la Vergine Maria dell’Odigitria guidi i nostri passi sui sentieri dell’Amore". [01]

 

 
   Depliant

COMUNICAZIONE : CONTROLLO SPESE MEDICHE ASSICATTOLICA 730

COMUNICAZIONE

Si ricorda anche quest'anno che, per effetto del disposto dell’art. 78, comma 25-bis, della l. 30 dicembre 1991, n. 413 (come da ultimo modificato dall’art. 1, comma 950, della l. 28 dicembre 2015, n. 208), gli Enti, le Casse aventi esclusivamente fine assistenziale, debbono trasmettere all'Agenzia delle Entrate, per tutti i soggetti assistiti, una comunicazione contenente:

i) i dati relativi alle spese sanitarie rimborsate per effetto dei contributi ricevuti ex artt. 51, comma 2, lett. a), e 10, comma 1, lett. e-ter), del t.u.i.r.;

ii) i dati relativi alle spese sanitarie rimborsate che, comunque, non sono rimaste a carico del contribuente ai sensi degli artt. 10, comma 1, lett. b), e 15, comma 1, lett. c), del T.U.I.R.


A tal proposito è opportuno evidenziare che le spese mese rimborsate dall’Assicattolica non sono deducibili o detraibili in sede di dichiarazione dei redditi.

L’Istituto Centrale in qualità di sostituto d’imposta ha riportato nel modello CU 2017 redditi 2016, rilasciato ai sacerdoti, la seguente annotazione:

AU – Contributi per assistenza sanitaria versati ad enti o casse aventi fini esclusivamente assistenziali (campo 441) – Le spese sanitarie rimborsate per effetto di tali contributi non sono deducibili o detraibili in sede di dichiarazione dei redditi.

Nel caso in cui il sacerdote dovesse avvalersi del modello 730 precompilato, dovrà avere cura di verificare le eventuali spese mediche rimborsate da Assicattolica e riportate in automatico nel quadro D e nel quadro E del modello 730 dall'Agenzia delle Entrate.

Si invitano tutti gli Istituti a supportare i sacerdoti nella verifica di tali dati e a dare la massima e tempestiva diffusione a questa nota.

La Direzione - ICSC

Pagine