Articoli_Prima

XV Settimana Biblica 6 - 9 luglio 2015

Arcidiocesi di Catania

XV Settimana Biblica  6 - 9 luglio 2015

Modelli di relazione familiare nelle Scritture Antropologia e teologia di una “discendenza”

La famiglia, le relazioni familiari, i ruoli genitoriali, i modelli di genere e i comportamenti sociali emergenti nel nostro stanco Occidente sono traversati da una crisi epocale di cui ancora non è dato di scorgere un approdo sicuro. Eppure sulla “discendenza” promessa dal Creatore all’umanità nel protovangelo (Gen 3,15), si fonda la speranza della fede sulla benedizione divina che il peccato dell’uomo e le macchinazioni dell’antico divisore non possono annullare. La trasformazione antropologica in atto nella nostra società deve essere presa in attenta e benevola considerazione ma non può determinare la riflessione teologica e stabilire i criteri pastorali e i giudizi morali delle chiese e dei credenti sul rapporto uomo-donna e genitori-figli. Papa Francesco ci invita a non lasciarci travolgere dalla «desertificazione spirituale, frutto del progetto di società che vogliono costruirsi senza Dio o che distruggono le loro radici cristiane» (EG 86). La Parola di Dio ha in serbo inesplorati tesori di sapienza anche per le sfide ecclesiali del nostro tempo, indicando sentieri per relazioni nuove generate da Gesù Cristo.

Il Centro Biblico Diocesano Verbum Domini, offre una Settimana biblica per approfondire questi temi, secondo un collaudato cammino di studio e di preghiera. Sono coordinati da don Giuseppe Bellia, direttore del Centro biblico, da don Carmelo Pellegrino, biblista professore incaricato presso la Pontificia Università Gregoriana e da don Luca Bassetti, docente di Teologia biblica presso lo Studio Teologico di Camaiore. L’iniziativa è diretta a presbiteri, diaconi, religiosi, catechisti, insegnanti di religione e a quanti, attratti dall’amore di Cristo e del suo Vangelo, hanno il desiderio di crescere nella conoscenza della Parola.

Gli incontri iniziano lunedì 6 luglio (ore 15,30) e si concludono giovedì 9 luglio (ore 12,30).

Si svolgeranno presso la Casa Generalizia delle Suore Domenicane del Sacro Cuore di Gesù, in Via S. Nullo 46, sulla circonvallazione di Catania (direzione Ovest). Sono disponibili 50 camere. Il costo della pensione è di 39 €. in doppia e di 44 €. per la singola. Il costo dei singoli pasti è di 13 €. L’iscrizione rimane invariata (€. 20). La richiesta dovrà pervenire in tempo utile al diacono Giuseppe Gangemi, segretario del Verbum Domini, preferibilmente all’indirizzo di posta elettronica: iosegangemi@gmail.com

Si può anche telefonare al 340.2618916 oppure allo 095.382417.

“Non abbiate paura della tenerezza”

Carissimi confratelli presbiteri e diaconi,

in cammino verso il Sinodo ordinario sulla Famiglia e verso il Giubileo straordinario della Misericordia l’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia propone due eventi: uno, Domenica pomeriggio 21 Giugno presso il Centro Congressi del Comune di Nicolosi, indirizzato all’intera Comunità Diocesana, sul tema Non abbiate paura della tenerezza con la presenza del nostro Vicario Generale Mons. Salvatore Genchi; e l’altro, Lunedì mattina 22 Giugno presso la Casa dei Padri del Pime a Mascalucia, rivolto in particolare ai presbiteri e diaconi, sul tema Ordine sacro e matrimonio insieme per la nuova evangelizzazione con la presenza del nostro Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina. Entrambi gli eventi sono guidati dalla riflessione di Don Carlo Rocchetta, Fondatore del Centro Familiare Casa della Tenerezza di Perugia. I dettagli del programma li trovate nella locandina allegata. Vi preghiamo di prestare la vostra attenzione soprattutto al secondo incontro che intende essere un momento formativo, condotto nello stile della fraternità, della condivisione e del confronto, per aiutare tutti i ministri di Dio di fronte alle sfide pastorali della famiglia nel contesto odierno dell’evangelizzazione. Alla fine dell’incontro è prevista un’agape fraterna. Per chi pensa di fermarsi per il pranzo, chiediamo di darne comunicazione entro e non oltre Lunedì 15 Giugno telefonando al numero 345 4410978 oppure scrivendo a migolimissio@yahoo.it.

 Per ogni ulteriore chiarimento siamo a vostra disposizione.

Con cordiali saluti

Don Salvatore Bucolo,Rosetta e Giorgio Amantia

Direttori dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia

 

Scuola Interdiocesana per operatori di pastorale familiare

Carissimi confratelli presbiteri e diaconi,

vi comunichiamo che in collaborazione  con lo Studio Teologico S. Paolo e a sevizio di tutte le Chiese di Sicilia parte, per l’anno accademico 2015-16, una Scuola Interdiocesana per operatori di pastorale familiare. In un momento storico, in cui si sottolineano spesso le fragilità della famiglia, urge far emergere le ricchezze e le  potenzialità che questo bene fondamentale per eccellenza dell’umanità conserva connaturate in sé. Per raggiungere tale obiettivo diventa necessaria una formazione qualificata, approfondita e competente rivolta a tutti coloro che sono già impegnati nella pastorale della famiglia e a quanti desiderano iniziare questo prezioso servizio a favore della famiglia e della comunità ecclesiale. Per questa ragione proponiamo, alla vostra attenzione, tale Scuola di cui trovate in allegato la brochure con il programma, la struttura e le modalità di iscrizioni, che saranno aperte a partire da Martedì 12 Maggio p.v.

Per ogni chiarificazione la segreteria del S. Paolo è a vostra disposizione.

 

Con cordiali saluti

Don Salvatore Bucolo, Rosetta e Giorgio Amantia

Direttori dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia

V Convegno Ecclesiale Nazionale, Firenze 9 / 13 novembre 2015

Ai Rev.di Presbiteri dell'Arcidiocesi

Carissimi,

Vi comunico che in preparazione al V Convegno Ecclesiale Nazionale, che si svolgerà a Firenze dal 9 al 13 novembre 2015, intitolato “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”,

è disponibile sul sito dell’Arcidiocesi il materiale riguardante la presentazione della Traccia e il contributo dei nostri delegati diocesani.

Chi desidera effettuare un incontro divulgativo a livello vicariale può rivolgersi a questo Ufficio per concordare date e modalità.

Sac. Pietro Longo

Vic. Ep. per la Pastorale

Pellegrinaggio Diocesano al Santuario di Mompileri

Arcidiocesi di Catania

 Vicariato Generale

 

Catania, 27 aprile 2015

Pellegrinaggio Diocesano a Mompileri 2015

 

Carissimi,

desidero accompagnare il manifesto con il programma dell’annuale pellegrinaggio a Mompileri, con qualche parola per esortarci reciprocamente a raggiungere numerosi quel luogo benedetto, guidati dal nostro Arcivescovo.

Tutti, sacerdoti, persone di vita consacrata, famiglie, giovani, bambini, uomini, donne avvertiamo la necessità di correre da Maria, per supplicare la Madre di Dio e Madre della Chiesa e imparare da Lei come seguire Gesù nel modo più perfetto e gioioso. E’ vero ognuno di noi può recarsi a Mompileri in qualsiasi momento, ma il 28 maggio è tutta la Chiesa di Catania, insieme al suo Vescovo, che muove i suoi passi verso il suo Santuario sulle orme  di coloro, pastori e fedeli, che ci hanno preceduti.

Abbiamo tanto da raccontare a Maria e nel suo cuore deporremo lacrime e gioie, speranze e desideri, ma tutti insieme pregheremo in modo particolare per la Visita Pastorale, che vede il nostro Pastore raggiungere tutte le comunità della nostra Diocesi, per esortare, consolare e confermare nella fede.

Pregheremo in modo speciale per le persone di vita consacrata, in questo anno a loro dedicato, uomini e donne che nella loro vita ci testimoniano il Regno futuro.

Ancora il nostro impegno di preghiera sarà per tutti i presbiteri delle Chiese di Sicilia, che nel prossimo novembre, a 50 anni dalla “Presbiterorum Ordinis” si raccoglieranno in convegno.

Non mancheremo di pregare ancora per il prossimo Convegno della Chiesa Italiana, che si radunerà a Firenze sempre nel prossimo Novembre.

La nostra preghiera naturalmente avrà un raggio universale e quindi pregheremo intensamente per il Papa e tutta la Chiesa. Non dimenticheremo l’ora difficile che il mondo sta vivendo e, che noi sentiamo particolarmente, viva nei numerosi migranti, che giungono sulle nostre coste e i tantissimi mai arrivati perché inghiottiti dal mare.

Per loro, vivi e defunti la nostra preghiera.

Il nostro pellegrinaggio inizierà, come descritto nel programma, da tre diversi punti, con la preghiera del rosario, che raggiungerà il suo culmine, sulla spianata del Santuario, nella concelebrazione Eucaristica, presieduta dal nostro Arcivescovo.

Grati a Don Alfio Privitera e ai suoi collaboratori per l’impegno e la fatica profusa sempre ma soprattutto nel pellegrinaggio Diocesano, un fraterno saluto a tutti.

Don Salvatore Genchi

    Vicario Generale

P.S. Arrivando al Santuario troveremo una segreteria per registrare i gruppi presenti a futura memoria.

Pagine