Articoli_Prima

24 ore per il Signore

Arcidiocesi di Catania

Consulta diocesana delle aggregazioni laicali
 

"Non trascuriamo la forza della preghiera di tanti! L'iniziativa 24 ore per il Signore, che auspico si celebri in tutta la Chiesa, anche a livello diocesano, nei giorni 13 e 14 marzo, vuole dare espressione a questa necessità della preghiera"
(dal Messaggio di Papa Francesco per la Quaresima 2015)

------------------

Ai membri delle Aggregazioni Laicali della Diocesi di Catania

Carissimi,
    il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione propone anche per la Quaresima 2015 l'iniziativa "24 ore per il Signore", nei giorni 13-14 marzo.
     "Dio ricco di misericordia" (Ef 2.4) è il tema che guiderà la riflessione nel 2015.

    Sappiamo che venerdì 13 marzo 2015 Papa Francesco presiederà una liturgia penitenziale a San Pietro, mettendo così il sacramento della riconciliazione al centro del cammino della nuova evangelizzazione in tutta la Chiesa, ed invita tutte le diocesi a partecipare.

    Aderendo a questo invito, su incoraggiamento di S.E. Mons. Gristina, la Consulta diocesana delle aggregazioni laicali promuove a livello cittadino una Celebrazione penitenziale, che si svolgerà nello stesso giorno di venerdì 13 marzo 2015 alle ore 20 presso la Basilica Collegiata. La Celebrazione sarà presieduta dal Vicario Generale Mons. Salvatore Genchi.

      Papa Francesco, nel suo messaggio per la Quaresima 2015, invita a "mostrare interesse all'altro con un segno, anche piccolo, ma concreto, della nostra partecipazione alla comune umanità", perciò durante la Celebrazione saranno raccolte delle offerte da destinare per le necessità della Caritas diocesana.

Catania, 5 marzo 2015

       Il Segretario                                                       Il Delegato Arcivescovile
Salvatore Casabianca                                                     Mons. Alfio Reina

NOTA PER TUTTI I SACERDOTI INSERITI NEL SISTEMA SOSTENTAMENTO CLERO

Si porta a conoscenza dei sacerdoti inseriti nel Sistema Sostentamento Clero che la recente legge di stabilità ha confermato anche per l’anno 2015 il “bonus” di € 80,00. Si precisa che hanno diritto al bonus solo i titolari di redditi da lavoro dipendente od equiparato con esplicita esclusione dei pensionati. Pertanto il bonus verrà riconosciuto solo ai sacerdoti nel Sistema di Sostentamento, con l’esclusione di coloro che sono nel Sistema di Previdenza Integrativa.Sostanzialmente non ci sono variazioni rispetto alle regole applicate nel periodo giugno-dicembre 2014, tranne che per l’estensione del bonus all’intero anno con conseguente aumento della cifra prevista che passa da 640,00 euro annue a 960,00 euro.Il sacerdote al quale non è stato riconosciuto il bonus nell’anno 2014, potrà, nel corso del 2015, farne richiesta direttamente all’IDSC compilando il relativo modulo.Gli uffici dell’IDSC restano disponibili per ulteriori chiarimenti.

Mons. Agatino Caruso   

Presidente IDSC Catania

Sintesi delle risposte al questionario del Sinodo Ordinario sulla Famiglia

Carissimo confratello,
ti ricordo che Domenica 1 Marzo ci sarà l'incontro presso i Padri del PIME a Mascalucia, in Via Mompileri 4, per una riflessione comunitaria delle risposte al Questionario del Sinodo Ordinario sulla Famiglia pervenute da tutta l'Arcidiocesi di Catania e per un lavoro ecclesiale di sintesi che sarà presentato, per mano del nostro Arcivescovo, alla Conferenza Episcopale Italiana
La giornata si svolgerà secondo il seguente programma:
10.00 Accoglienza
10.30 Introduzione e presentazione dei lavori
11.00 Divisione in gruppi di lavoro
12.30 Celebrazione Eucaristica
13.30 Pranzo a sacco
15.00 Proseguimento dei gruppi di lavori
16.30 Presentazione assembleare del questionario compilato
17.30 Conclusione dei lavori.
Ti chiedo, pertanto, di far pervenire quanto prima al presente Ufficio, tramite l'indirizzo di posta elettronica pastorale.famigli@diocesicatania.it, qualora non l'avessi ancora fatto, le riposte al Questionario (per una maggiore particità si prega di inviarlo non in cartaceo, ma in forma telematica) e di comunicare, qualora fosse possibile, la disponibilità del tuo referente a prendere parte attiva a questo momento di riflessione comunitaria e di sintesi ecclesiale.Per qualsiasi ulteriore delucidazione non esitare a domandare.
Un abbraccio in Cristo
Don Salvatore Bucolo

AI SACERDOTI IN SERVIZIO IN DIOCESI

Si porta a conoscenza che i Mod. PO1 relativi all’anno 2015 devono essere ritirati presso l’Ufficio Economato della Curia Arcivescovile e consegnati all’I.D.S.C..
I titolari di pensione, insieme al modello PO1, devono consegnare copia della propria carta di identità valida.

Pagine