Articoli_Prima

Progetto Umanitario e di Accoglienza ai Migranti "MARIA CORRAO"

E’ costituito il progetto umanitario e di accoglienza ai migranti che sbarcano presso il porto di Catania, intitolato Maria Corrao, la cui organizzazione e gestione sono non lucrative, di utilità sociale e umanitaria.
Promotori, sottoscrittori ed esecutori del progetto sono Dott. Cosimo AIELLO e S.E.R. Mons. Salvatore GRISTINA, Arcivescovo di Catania

Il progetto persegue esclusive finalità di solidarietà sociale e di carità umana in favore dei migranti che giungono via mare a Catania e sbarcano presso le banchine del porto di Catania.-
In particolare il progetto ha lo scopo di
- attuare e promuovere ogni iniziativa nel campo dell’ assistenza logistica, medico-sanitaria, assistenza e sostegno di prima accoglienza, provvedendo anche all’ acquisto e la distribuzione di scorte alimentari; alla prima assistenza ai bambini, con particolare attenzione ai minori non accompagnati e all’ approvvigionamento logistico di prima necessità ai migranti;
- acquistare e raccogliere aiuti umanitari di prima necessità, ivi inclusi vestiario, generi alimentari, prodotti farmaceutici e materiale sanitario;
- organizzare l’accoglienza ludica dei bambini sbarcati per mitigare e superare il trauma della migrazione e facilitare la percezione dell’accoglienza;
- acquistare schede telefoniche, abilitate alla chiamata estera, intestate al progetto, con le quali poter garantire le immediate comunicazioni che i migranti accolti abbiano l’esigenza di inoltrare alle famiglie di provenienza e ciò in stretto raccordo con le Forze di Polizia responsabili delle operazioni di accoglienza e controllo.-
Per la realizzazione degli scopi prefissi, i promotori e i sostenitori del progetto potranno:
- promuovere la raccolta fondi per finanziare i progetti diretti a mantenere, sviluppare e migliorare l’ attività di ricovero, di ricerca medica correlata all’ accoglienza, di sostentamento proprio, dell’istruzione e di prevenzione sanitaria; a tali fini potranno essere utilizzati i mezzi di comunicazione di massa e potranno essere commercializzati, ma solo in occasione delle campagne di sensibilizzazione, oggetti di modico valore (gadgets, biglietti di auguri, calendari, abbigliamento, altro);
- contribuire e sostenere economicamente, sempre nell’ ambito dell’ attività di beneficienza, alla crescita professionale degli operatori (volontari e professionisti) che prestano la loro attività a favore dei migranti che sbarcano presso il porto di Catania;
- acquisire medicinali, materiale sanitario, attrezzature e quanto necessario al buon funzionamento delle operazioni di accoglienza;
- incaricare operatori sanitari volontari (quali medici, infermieri, personale tecnico ed amministrativo operante nel comparto sanitario) da impiegare nelle strutture sostenute dal progetto;
- coordinare e assistere i volontari e i missionari che operano nelle strutture sostenute dal progetto;
- svolgere attività di sensibilizzazione idonea a far conoscere le attività del progetto;
- acquisire e/o gestire sedi operative dotate di adeguate attrezzature, strumentazioni e strutture e dotarsi delle competenze e relazioni adeguate a svolgere le funzioni di governo, gestione ed erogazione di servizi di assistenza sanitaria, di accoglienza e solidarietà;
- realizzare ogni altra attività ritenuta necessaria al perseguimento degli scopi del progetto.-
Il promotore e l’ esecutore del progetto potranno inoltre svolgere, in via secondaria ed occasionale, tutte le attività connesse al proprio scopo istituzionale, nonché tutte le attività per natura accessorie e integrative agli scopi del progetto.-
Il Progetto Maria Corrao non ha fini di lucro.-

Per sostenere il progetto Maria Corrao si può donare tramite versamenti intestati a: “Arcidiocesi di Catania”
Con la causale: “ Pro immigrati progetto Maria Corrao”.

Bollettino C.C.P. n. 11105954

- Bonifico conto corrente Banco Posta
Poste Italiane filiale Catania via Etnea
Cod. IBAN IT95N0760116900000011105954
per versamenti dall’estero BIC: BPPIITRRXXX

Con bonifico bancario
Unicredit Banca s.p.a. filiale Catania Duomo
Cod. IBAN : IT05L0200816929000300318180
per versamenti dall’estero BIC: SWIFT: UNCRITM1H20

Esortazione Apostolica “Evangelii gaudium”

Esortazione Apostolica “Evangelii gaudium” del Santo Padre Francesco sull’annuncio del Vangelo nel mondo attuale.

Questa Esortazione apostolica, ha spiegato padre Federico Lombardi, è stata scritta dal Pontefice di sua mano, in spagnolo, nel mese di agosto, dopo la Gmg di Rio. Nel suo intervento, mons. Fisichella ha sottolineato che questo documento si pone in continuità con l’insegnamento di Paolo VI nell’Evangelii nuntiandi, ribadendo la centralità della persona di Gesù come “primo evangelizzatore”. Un testo, ha soggiunto, che invita a “recuperare una visione profetica e positiva della realtà, senza distogliere lo sguardo dalle difficoltà”.

Potete scaricare L'Esortazione Apostolica “Evangelii gaudium” del Santo Padre Francesco in PDF e WORD

Incontro di formazione per catechisti

Ai Presbiteri, ai Diaconi, alle Persone Consacrate e ai Catechisti dell’Arcidiocesi

Carissimi,

Nell’anno in cui il nostro Arcivescovo indica come piano pastorale il “Passare dall’anno della fede all’educazione permanente alla fede”, l’Ufficio Catechistico Diocesano, in collaborazione con la Missione Chiesa-Mondo, promuove e propone all’intera Arcidiocesi un pomeriggio di formazione per i catechisti che, insieme alle famiglie prime responsabili dell’educazione, sono chiamati a trasmettere la fede.

Per tale motivo abbiamo invitato un esperto del settore educativo, che da anni lavora anche nel campo della formazione dei catechisti, la prof.ssa Maria Teresa Moscato, pedagogista e professore ordinario di Pedagogia generale e sociale presso l’Università degli Studi di Bologna. Oltre all’attività ordinaria di insegnamento, la prof.ssa Moscato, ha tenuto corsi di formazione per conto dell’Ufficio Catechistico Nazionale. Attualmente sta conducendo per conto dell’Università di Bologna col patrocinio dell’Ufficio Catechistico Nazionale, una ricerca sulla religiosità e la formazione.

Per noi terrà la formazione sul tema: L’educazione religiosa e la condizione educativa del nostro tempo. Ci incontreremo venerdì 20 dicembre, dalle ore 16.30 alle 20.00, presso la “Tenda di Ulisse”, sita a Catania in via Imbert 15 (accanto al Santuario della Madonna di Ognina).

Confidando nell’ampia partecipazione a questo interessante momento formativo, porgo i più cordiali saluti.

sac. Gaetano Sciuto

 

Pagine